30.2 C
New York
Di più

    Idee disperate

    Pubblicato:

    Tutto sommato, sono pronto per una disperazione prolungata, nel plasma incandescente del flusso della mia rivoluzione. La vita è un ozio complesso, non tutto sembra quello che sembra. L'aurora boreale infuria in posti inaspettati, oggi ho imparato ad essere un fantasma. Nessun giorno è simile al successivo, ma sono ancora in uno stato pragmatico di rabbia.

    Oggi sono uiguro, sono così dubbioso

    Starbucks

    e immergermi in questa storia di sostenibilità che viene attualmente pubblicizzata in modo così moderno dai grandi e medi attori. Ma è meglio tralasciare la mia nuova passione per l'intelligenza artificiale, non voglio trarre le mie conclusioni, voglio solo seguirle.

    D'altra parte, non mi piace molto nemmeno la demonizzazione. Né tutte le aziende né tutte le persone dovrebbero essere messe insieme cambiare prospettiva e mettere in discussione se stessi e tutti gli altri più del solito non è il piano più stupido.

    Öko-Test è uno dei pochi media in questo senso nel mondo di lingua tedesca, non posso e non voglio seguire il loro stile, ma per me si tratta di comunicare e se consideriamo Nestlé come un figlio problematico legittimamente conosciuto capitalismo alimentare, allora dobbiamo ancora iniziare a interagire per tracciare un nuovo percorso sano per tutti.

    Ciò probabilmente significherà anche affrontare le ombre invece di fuggire da esse in sogni irrealizzabili o dipingere manifesti disperati durante le dimostrazioni.

    Starbucks è di per sé uno pseudo-caffè molto discutibile, il negozio non sarebbe nemmeno greenwashable da Mesiter Propper, quindi non è un esempio azzeccato, una vecchia conoscenza sarebbe l'acquisto di Body Shop da L'Oreal, ma anche qui la discutibilità del marchio di cosmetici naturali è già chiaro che il pensiero delle persone sia fondamentalmente controverso.

    Tuttavia, questo acquisto lo rende difficilmente accettabile, ma ci sono simpatizzanti del divario non troppo profondo e, come massa più ampia, sono alleati da prendere sul serio. Un linguaggio analitico forte e chiaro, senza se e senza ma, non è quindi sempre positivo. Beh, non mi interessa, lol.

    Il mio pensiero di base

    È una via di mezzo tra Peta e Sea Shepard, senza la loro isteria e con un po' più di colore. È meglio con il Tao che farsi sanguinare il naso a lungo termine correndogli contro.

    E non sono ancora arrivato a tutte le bugie verdi, l'approccio puntato il dito non è così nuovo, e alcune cose sembrano essere cambiate in peggio da quando sono usciti i primi libri neri e i primi film di lavaggio verde.

    Vedo sempre di più, è nell'ultimo decennio che ci perdiamo.

    E alla fine dell'emozione penso ancora diversamente, le persone più ipocritamente sostenibili siamo ancora noi stessi, non le aziende, la cui ragione comincia almeno ad essere una componente sociale evidente. La società, d’altro canto, sta dichiarando guerra alle pompe di calore e coltivando il feticismo delle navi da crociera. W

    Dal momento che una seconda macchina e la serata al cocktail bar, il soffice edonismo in modalità Don't Look Up (dovresti davvero versare nel fegato il reddito annuale di un'intera famiglia di un villaggio africano venerdì sera?) non dovrebbe essere imbarazzante, normale faupax di tutti i giorni, anche Dead can Dance quando ci piace proiettarci sui grandi cattivi ragazzi. Non ho ancora scoperto molte sovrapposizioni tra i minimalisti e LOHAS o BOBOS.

    E questo non può essere cancellato nemmeno con una giusta gioia. Il vero valore delle cose ti raggiunge incondizionatamente. E questa non è un'altra storia ma ha qualcosa a che fare direttamente con essa.

    Il fatto che si tratti almeno tanto di flussi di denaro e di margini di profitto mal indirizzati, non solo di ecologia ed etica, ma di un aggiustamento e reindirizzamento del capitale È ANCORA INDEFINABILE.

    Margeleaks è una di queste idee e cerca di mostrare tutti i calcoli che portano ai prezzi e che infliggeranno alcune ferite, non da ultimo in settori realmente apprezzati, perché la dolce vita a spese degli altri è una delle specialità più umane di tutte.

    E quanto più economica e autentica potrebbe essere la transizione verde se arrivasse dai social e non dai figli affezionati.

    La necessità di guardare ogni giorno, non solo a volte attraverso sigilli o ricerche basate su casi, mi fa riflettere sull'idea che dovremmo credere a tutte queste schifezze solo se le valutiamo costantemente.

    Voglio dire, come singolo cittadino/individuo vieni monitorato, mappato, estratto in dati, quindi dovremmo fare lo stesso con i grandi e passare dal binge-watching al Nestlé o al Macron-watching.

    Trump è già abbastanza illuminato per affrontare comunque abusi e vergogna, ma se ciò fosse accaduto prima con Epstein e se all'erede della L'Oreal piace davvero essere ritenuto personalmente responsabile di tutti i suoi test sugli animali, intensificare Kicks, è dubbioso. Le persone ricche e famose amano l'invisibilità della loro decadenza e immoralità. Conosciamo i movimenti di volo prima dei vertici globali sull’economia e sul clima.

    Guardiamo chi ci guarda, e guardiamo ancora di più noi stessi: noi stessi

    Eppure la nostra vera natura non lo è, darei un sigillo intergalattico molto migliore, penso che i valori umani fondamentali non richiedano religiosità o legislazione, ma si basino su un senso positivo e di rafforzamento della comunità di giusto e sbagliato. Quando è arrivato il punto in cui i leader dei gruppi sono diventati dei mostri, una sorta di seduzione del potere? Antropologi e sociologi dovrebbero essere in grado di fare scoperte insieme agli archeologi in modo interdisciplinare. Cervello rettiliano o no, non ci siamo messi nella posizione podalica del tutto per incompetenza emotiva. Gorilla, scimpanzé, bonobo o orangutan? Scegliere saggiamente.

    Ma il punto è che ci vogliono ancora alcuni millenni di pratica per essere veramente umani. Stiamo appena emergendo.

    E quando un giorno l’uomo evoluto e comprensivo crescerà e questo è ciò che riguarda anche le mie visioni del futuro, allora sarà in grado di giudicare con moderazione ma anche di parlare chiaramente di ciò che, per il bene di tutti i valori, la feccia del mondo al passato storico e al presente oggi è stato permesso di agire con atti e vergogna, non impedito e quanti errori e crudeltà imperdonabili, ben detti, stupidi e crudeltà hanno plasmato il corso della storia fino a ieri.

    E potremo dare un nome a ciò che difficilmente vorremmo vedere oggi.

    Fino al primo argomento di conversazione, il nostro rapporto con i nostri simili, il DNA e la biosfera. Il nostro discutibile comportamento come specie è effettivamente capace di questo.

    Nella nostra negazione globale

    Responsabilità

    farsi carico.

    Questa è la complessa rete che esamino in Fast Vegan e oltre, e quando sorseggio uno Starbucks come oggi perché non avevo voglia di tè, allora almeno penso a cosa mi sta succedendo.

    Sperando che se si guarda più da vicino e si racconta la cosa, si possa ottenere qualcosa che non segua alcun automatismo. Ma l’abitudine è stata sostituita dalla consapevolezza. Non questa consapevolezza dei consapevoli e il loro spreco di vita. Forse la premurosità è una soluzione migliore. Premurosità attuabile. Ma l’innovazione è difficile da trasmettere sulla scia della critica al progresso; ci troviamo di fronte a una nuova discussione ingestibile.

    H. E Greta viene da lì. Devono essere dei bravi ragazzi, e anche il sesso richiede un sì. Ora questo viene ampliato per includere l'omicidio di anziani, in accordo benevolo per il proprio piacere.

    Spesso faccio l'autostop per una fuga letteraria finché il mio medico non mi consiglia qualcos'altro. Alla Groenlandia del dissenso. Ma va bene essere spensierati, purché gli schiaffi in faccia non ti diano alcun piacere. Non sono qui per seguire i chiacchieroni in paradiso, ti spargo sale sulla ferita e curiosando. il mio dito.

    Ci sono sempre nuovi stimoli, ad esempio leggo con entusiasmo di coltivatori di funghi che sembrano davvero coinvolti nel fare un cambiamento organico e logico. Per poi vomitare sul suo profilo Facebook perché si rivela uno stupidamente spavaldo negazionista della vaccinazione. Un odiatore di Billie Gates. Sì, a volte il misantropo è la scelta migliore.

    Sarà difficile evitare il destino di Kafka.

    Articoli correlati

    Articoli recenti